POLITICA QUALITA' AMBIENTE E SICUREZZA

Laboratorio ed Agenzia Formativa

Obiettivo primario di C.A.I.M. è quello di garantire il pieno soddisfacimento delle attese di Clienti, Dipendenti e Fornitori, mettendo a disposizione non solo servizi di analisi, ma anche servizi di consulenza e di formazione nel rispetto degli adempimenti legislativi e delle opportunità di formazione professionale applicabili a diversi settori di attività.

Il Sistema di Gestione per la Qualità, l’Ambiente e la Sicurezza, coerentemente ai requisiti richiesti dalle norme ISO 9001, ISO 17025, ISO 14001 e OHSAS 18001 e dall’Accreditamento regionale toscano per quanto attiene l’Agenzia Formativa, consente di:

  • Sorvegliare costantemente e tenere sotto controllo tutti i processi che caratterizzano il modello organizzativo dell’azienda e che influiscono sulle caratteristiche e sulla qualità della prestazione erogata;
  • Mantenere alto il grado di efficacia e di efficienza attraverso il controllo gli indicatori di qualità;
  • Adeguare costantemente il Sistema di Gestione all’evoluzione delle esigenze del cliente, mediante un ciclo di miglioramento continuo che va dall’individuazione dei requisiti minimi di competenza del personale interno e dei consulenti esterni e del monitoraggio a garanzia del loro mantenimento, fino alla realizzazione di servizi specifici e coerenti con le esigenze rilevate ed alla gestione del feedback;
  • Promuovere le azioni di miglioramento necessarie per prevenire il verificarsi di non conformità nel sistema e nei processi coinvolgere costantemente i responsabili e tutto il personale nel considerare che la promozione della qualità è interesse di tutti, che richiede partecipazione alla ricerca e proposta di soluzione di tutti i fattori di criticità.
  • Includere un impegno al miglioramento continuo ed alla prevenzione dell’inquinamento, degli infortuni e delle malattie professionali;
  • Rispettare le prescrizioni legali applicabili e tutte le altre prescrizioni che CAIM sottoscrive relativamente ai propri aspetti ambientali ed in riferimento ai rischi di Salute e Sicurezza nei luoghi di Lavoro
  • Comunicare a tutto il personale interno, ai fornitori e agli stakeholder e a tutti coloro che lavorano sotto il controllo dell’organizzazione i principi della presente politica con l’obiettivo di renderli consapevoli dei propri obblighi in riferimento agli aspetti ambientali e agli obblighi di Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

CAIM dopo aver condotto l’analisi dei processi aziendali e l’Analisi Ambientale delle attività svolte, si impegna a raggiungere il pieno soddisfacimento dei propri clienti ed un ragionevole miglioramento continuo delle prestazioni ambientali in relazione a tutti gli aspetti ambientali diretti ed indiretti coinvolti nel sistema di gestione aziendale riducendo in maniera progressiva gli impatti ambientali connessi a tali attività, sotto la propria responsabilità ha individuato delle aree prioritarie di intervento e si pone i seguenti obiettivi:

  • Mantenere la stabilità economica e finanziaria al fine di consentire il mantenimento del livello occupazionale, il rispetto degli impegni salariali e contrattuali coi i lavoratori ed il mantenimento del livello di qualità offerto ai clienti;
  • Consolidare il rapporto con i clienti acquisiti e penetrare nuovi mercati offrendo al cliente l’intera gamma dei servizi erogabili dall’azienda;
  • Mantenere un livello di qualità del servizio che assicuri il rispetto dei requisiti cogenti, la conformità alla UNI EN ISO 9001 la conformità alla UNI EN ISO 14001, la conformità alla BS OHSAS 18001; la conformità alla UNI EN ISO/IEC 17025 ed ai requisiti di ACCREDIA;
  • Mantenere l’autorizzazione da parte del Ministero delle Politiche Agricole ai fini del rilascio di certificati necessari alla esportazione del vino;
  • Mantenere l’autorizzazione da parte del Ministero delle Politiche Agricole alla certificazione dell’olio ai sensi del Regolamento CEE n. 2568 dell’11 luglio 1991 e successive modifiche e integrazioni;
  • Mantenere l’inserimento nella Lista dei Laboratori qualificati, emessa dal Ministero della Salute, ad effettuare la determinazione dell’amianto su campioni massivi e in aria;
  • Confermare l’iscrizione nell’elenco regionale dei Laboratori che effettuano analisi nell’ambito delle procedure di autocontrollo delle industrie alimentari;
  • Conformare le proprie attività alle prescrizioni della normativa di riferimento attraverso le prescrizioni del Sistema di Gestione per la Qualità, Ambiente e Sicurezza contenute nel Manuale;
  • Formare tutto il personale sulla politica e sulla documentazione gestionale ed operativa affinché abbia familiarità con la documentazione di sistema ed attui le politiche e le procedure nel proprio lavoro per raggiungere gli obiettivi del Sistema di Gestione per la Qualità; Ambiente e Sicurezza;
  • Fornire ai clienti un servizio di qualità monitorata e controllata, con l’obiettivo di perseguire la soddisfazione del cliente ed il miglioramento continuo delle prestazioni della qualità, delle prestazioni ambientali e di sicurezza fornita e percepita, attraverso la buona pratica professionale e la qualità delle prove offerte ai clienti;
  • Ottenere risultati caratterizzati da incertezze di misura dichiarate ed accettabili per il metodo adottato, in relazione alle capacità del Laboratorio e alle esigenze del cliente;
  • Ottenere il massimo soddisfacimento della riferibilità delle misure agli standard nazionali ed internazionali; attraverso l’esperienza maturata.

 

Relativamente alla Salute e alla Sicurezza sul lavoro, CAIM si propone di raggiungere i seguenti obiettivi:

  • Adottare e mantenere un efficace Sistema di Gestione per la Sicurezza, implementato secondo gli schemi normativi UNI EN ISO 45001;
  • Ottenere la certificazione UNI EN ISO 45001;
  • Promuovere un costante miglioramento dei processi di gestione e delle procedure tecniche al fine di garantire il rispetto degli adempimenti cogenti delle norme e delle leggi applicabili, nonché gli obblighi di conformità, attinenti la salute e la sicurezza sul lavoro, impegnandosi a eliminare i pericoli o ridurre i rischi e mantenere condizioni di lavoro sicure e salubri per la prevenzione di lesioni e malattie correlate al lavoro, tenuto conto dei risultati delle valutazioni dei rischi legati al contesto e alla specificità delle attività lavorative svolte;
  • Promuovere un approccio per processi e il costante monitoraggio e riesame degli indicatori di salute e sicurezza identificati a seguito dell’analisi dei processi e della valutazione dei rischi, al fine di riesaminare periodicamente gli stessi rispetto agli obiettivi fissati e di individuare e gestire opportunità di miglioramento;
  • Promuovere il coinvolgimento dei lavoratori e dei loro rappresentanti nelle fasi di analisi dei rischi e di definizione delle misure di gestione degli stessi, nonché delle opportunità di miglioramento per la salute e la sicurezza;
  • Promuovere attività di formazione e addestramento di tutto il personale per assicurarne le competenze e condividere le conoscenze e le informazioni necessarie per il corretto svolgimento dei processi, nonché per lo sviluppo di comportamenti sicuri;
  • Promuovere una costante collaborazione con i fornitori, garantendo non solo il rispetto dei requisiti di idoneità tecnico professionale, ma anche cooperazione e coordinamento continui per garantire il rispetto degli adempimenti cogenti delle norme e delle leggi applicabili, nonché gli obblighi di conformità, attinenti la salute e la sicurezza sul lavoro;
  • Preservare la tutela della salute e sicurezza sul lavoro attraverso periodiche attività di ispezione e controllo dei luoghi di lavoro, con l’obiettivo di impedire comportamenti insicuri o situazioni pericolose;
  • Rispondere in maniera rapida ed efficace alle non conformità, lavorando per minimizzarne l’insorgenza e minimizzando i tempi di risposta;
  • Promuovere una preparazione continua alle emergenze di salute e sicurezza ipotizzate attraverso attività di informazione, formazione e addestramento dei lavoratori e di tutto il personale interessato;
  • Fornire le risorse, compatibilmente con i budget disponibili, necessari a garantire un sistema di gestione della sicurezza adeguato.

 

Il costante impegno dell’Alta Direzione di C.A.I.M. è volto al raggiungimento anche dei seguenti obiettivi ambientali:

  • Adottare e mantenere un efficace Sistema di Gestione per l’Ambiente, implementato secondo gli schemi normativi UNI EN ISO 14001;
  • Promuovere un costante miglioramento dei processi di gestione e delle procedure tecniche al fine di garantire il rispetto degli adempimenti cogenti delle norme e le leggi applicabili, nonché gli obblighi di conformità, attinenti la tutela ambientale, effettuando almeno annualmente la valutazione del contesto aziendale, in ragione degli impatti ambientali legati al contesto e alla specificità delle attività lavorative svolte, dei prodotti e dei servizi forniti;
  • Promuovere un approccio per processi e il costante monitoraggio e riesame degli indicatori ambientali identificati e riesaminare periodicamente gli stessi rispetto agli obiettivi fissati e di individuare e gestire opportunità di miglioramento;
  • Adottare standard e requisiti di prestazione progettati per promuovere corretti comportamenti ambientali al fine di garantire la prevenzione dell’inquinamento;
  • Promuovere attività di formazione e addestramento di tutto il personale per assicurarne le competenze e condividere le conoscenze e le informazioni necessarie per il corretto svolgimento dei processi, nonché per lo sviluppo di comportamenti basati sulla tutela dell’ambiente;
  • Promuovere una costante collaborazione con i fornitori, garantendo non solo il rispetto dei requisiti di idoneità tecnico professionale, ma anche cooperazione e coordinamento continui per garantire il rispetto degli adempimenti cogenti delle norme e le leggi applicabili, nonché gli obblighi di conformità, attinenti alla tutela ambientale;
  • Operare sui processi produttivi e sull’efficienza degli impianti per minimizzare gli sprechi e gli impatti ambientali, diminuendo i consumi di energia e di acqua;
  • Migliorare la gestione dei rifiuti tramite raccolta differenziata, attraverso attenta classificazione degli stessi;
  • Preservare la tutela dell’ambiente attraverso periodiche attività di ispezione e controllo, con l’obiettivo di impedire comportamenti insicuri o situazioni pericolose;
  • Rispondere in maniera rapida ed efficace alle non conformità, lavorando per minimizzarne l’insorgenza e minimizzando i tempi di risposta;
  • Promuovere una preparazione continua alle emergenze ambientali ipotizzate attraverso attività di informazione, formazione e addestramento dei lavoratori e di tutto il personale interessato;
  • Fornire le risorse, compatibilmente con i budget disponibili, necessari a garantire un sistema di gestione dell’ambiente adeguato.

 

La politica per la Qualità, per l’Ambiente e la Salute e Sicurezza sul lavoro:

  • E’ oggetto di informazione documentata di tutti i lavoratori e disponibile per tutto il personale sul server aziendale e affissa in bacheca;
  • E’ resa disponibile a tutte le parti interessate (clienti, fornitori, collaboratori, consulenti, ecc.), tramite il sito web aziendale.

 

Per raggiungere gli obiettivi per la Qualità, per l’Ambiente, la Salute e la Sicurezza sul lavoro, l’Alta Direzione si impegna a:

  • Fornire le risorse necessarie a garantire un sistema di gestione per la Qualità, per l’Ambiente, la Salute e la Sicurezza sul lavoro efficace ed efficiente;
  • Monitorare e riesaminare periodicamente gli indicatori per la qualità come previsto dallo studio dei processi;
  • Monitorare e riesaminare periodicamente, almeno su base annuale, gli indicatori e gli obiettivi di miglioramento da perseguire e stabiliti per l’ambiente e per la salute e la sicurezza sul lavoro;
  • Garantire che il sistema di gestione per la Qualità sia in ogni momento rispondente alla norma ISO/IEC 17025;
  • Garantire che i sistemi di gestione per la salute e la sicurezza e per l’ambiente siano in ogni momento nel rispetto delle norme UNI EN ISO 14001 e BS OHSAS 18001;
  • Condividere con i lavoratori gli obiettivi aziendali relativi alla gestione ambientale e alla salute e sicurezza sul lavoro;
  • Riesaminare annualmente, in occasione del Riesame della Direzione, la politica per la Qualità, la SSL e per l’Ambiente ed i sistemi di gestione per la Qualità, la SSL e per l’ambiente, per verificarne l’efficacia e l’efficienza e la necessità di eventuali aggiornamenti, definire gli obiettivi e le opportunità di miglioramento e i programmi per l’anno successivo, che saranno oggetto di informazione e formazione del personale aziendale.